Meridiana. Il rilancio passa per 900 esuberi

Il piano di consolidamento e di rilancio di Meridiana prevede la creazione di una newco con Qatar Airways. Ma sul piatto c’è il nodo degli esuberi.

Meridiana. Tagli e rilancio

Il rilancio di Meridiana passa attraverso un piano di 900 esuberi. Sono questi i numeri con cui Marco Rigotti, Presidente di Meridiana, si è presentato all’incontro con i sindacati tenutosi al Ministero dello Sviluppo Economico il 18 febbraio scorso.

Sul tavolo il futuro di Meridiana, che si trasformerebbe in una newco partecipata al 49% dalla Qatar Airways, la compagnia di bandiera del Qatar. All’Aga Khan, con il 51% della holding, rimarrebbe quindi il controllo della Compagnia.

Secondo Rigotti, l’opzione Qatar Airways sarebbe l’unica, tra quelle valutate, in grado di assicurare il consolidamento ed il rilancio di Meridiana. Un piano che comunque non prevede solo tagli ma anche forti investimenti e che prevede, in un arco temporale di tre anni, un utilizzo più intenso della flotta e un riposizionamento sulle connessioni business e di lungo raggio, nonchè il rilancio delle attività cargo con nuove rotte. Il nodo degli esuberi si porrebbe comunque, anche in asssenza di un accordo con Qatar Airways, e potrebbe anzi essere più consistente.

Nel corso dell’incontro è emerso l’impegno del governo nel favorire la conclusione della partnership ma anche la necessità che l’accordo stesso si chiuda in tempi brevi. Qatar Airways avrebbe fretta. Perchè è interessata a consolidare la propria presenza in Europa nel più breve tempo possibile e nonostante preferirebbe farlo attraverso il consolidamento della partnership già in essere con Meridiana, della quale detiene già il 10%, non è disposta per questo ad attendere tempi lunghi.

I sindacati, pur accogliendo favorevolmente l’ipotesi di rilancio della Compagnia, hanno giudicato insostenibile il numero degli esuberi. Che sono quindi il nodo da sciogliere, non escludendo tuttavia di trovare i margini per ridurli attraverso l’utilizzo di istituti contrattuali diversi come il part time verticale, la mobilità volontaria, il potenziamento dell’attività Cargo di Qatar Airways, con l’assunzione di tecnici e personale navigante.

Il tempo stringe. Il Ministro dello Sviluppo economico e il Presidente di Meridiana voleranno il 29 febbraio in Qatar per incontrare il vertice della compagnia degli emirati e l’ intenzione è di arrivarci con la trattativa in fase avanzata.

Massimiliano Meloni